281654_131518330265465_1540153_nAnalista di strategia militare e di geopolitica, ha scritto numerosi articoli e pubblicazioni che ne fanno un esperto a livello italiano e internazionale. Attualmente insegna Studi Strategici all’Università di Trieste (sede di Gorizia) nel corso in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Consulente per grandi imprese private e pubbliche, fa parte dei comitati di studio e gruppi di lavoro dell'Unione Europea e dell'ONU. Ha maturato, attraverso molteplici missioni nelle aree coinvolte da conflitti, una vasta esperienza in tema di terrorismo, guerriglia e peace-keeping. È commentatore e analista per diverse testate giornalistiche, televisive e web.

MEDITERRANEO E MEDIO ORIENTE: SCENARI ATTUALI, RISCHI E OPPORTUNITA’

Mercoledì 4 maggio 2016 – ore 14:30 – 18:30

C/O Confindustria Venezia, Vega Ed. Lybra 19 – Sala Argento

L'Italia si trova oggi ad affrontare sfide complesse per dimostrare le proprie capacità di Paese leader nel Mediterraneo, coprendo da un lato il vuoto lasciato dall’Europa nell’area, dall’altro sviluppando relazioni internazionali anche di frontiera nelle coste Nord Africane, nel Medio Oriente e nel Golfo. Questo per rafforzare la propria capacità di influenza, consolidare l’interesse nazionale e sostenere il proprio sistema economico, attraverso la definizione di nuove strategie e iniziative per una più aggiornata internazionalizzazione.
ASCE Scuola di Competizione Economica Internazionale di Venezia propone una giornata di studio dedicata agli scenari attuali con focus sulle aree di maggiore interesse e opportunità per le imprese e i professionisti: Libia, Iran, Emirati Arabi.
L’approccio formativo è orientato a fornire un quadro geo-strategico nel suo insieme a cura del Prof. Arduino Paniccia, uno dei massimi esperti italiani delle dinamiche dei conflitti e delle strategie di interesse nazionale nel Mediterraneo. Gli approfondimenti sui singoli Paesi saranno a cura di professionisti ed esperti che collaborano con ASCE e che, operando con successo in loco, porteranno efficace valore aggiunto all’inquadramento geopolitico con informazioni utili per interpretare e gestire le mutevoli e complesse dinamiche della competizione internazionale.

Programma

Analisi strategica e di scenario: le possibili proiezioni future - Arduino Paniccia, Presidente ASCE e Docente di Studi Strategici

Iran:  Francesco Pareti, Consulente esperto del mercato iraniano, Presidente LUBNA
Reza Rashidi, Giornalista, scrittore, mediatore culturale iraniano

Libia:
Andrea Foffano, Esperto in Sicurezza e Intelligence, Criminologia e Sicurezza Urbana, Docente presso ANVU-ISOPOL, formatore accreditato presso Eupolis Lombardia e autore di saggi su ISIS e terrorismo

Emirati Arabi con focus Dubai:
Pietro Borsetto, Presidente CMP Group Middle East DWC - Dubai

Grazie alla collaborazione con Neol srl, società partecipata dall'Università di Padova, al seminario è possibile assistere anche in streaming, sia in diretta che on demand. L’accesso al webinar sarà possibile fino a due mesi dopo l’evento. Per l’iscrizione all’evento online visitare il link: http://www.virtualmeeting.tv/asce/mediterraneo_medio_oriente/index.html

La complessità del mondo globale richiede l’elaborazione di nuove strategie: gli equilibri tra gli Stati non si basano più, o almeno non più solo, sui rapporti di forza diplomatici o militari, ma le situazioni di confronto vengono decise soprattutto da relazioni economiche, finanziarie e di potenza, spesso interdipendenti tra loro.
L'Italia nei prossimi tempi dovrà affrontare sfide complesse per dimostrare le proprie capacità e attitudini a svolgere il ruolo di paese leader nel mediterraneo e nello sviluppo di relazioni internazionali di frontiera sia a sud che ad est.
La “nuova internazionalizzazione” richiede un aggiornamento delle tecniche di riposizionamento, una rinnovata impostazione culturale, negoziale e geopolitica per ogni tipo di business e una strategia di Intelligence Economica  che garantisca sviluppo e crescita al sistema di imprese e servizi dell’intero Paese.
Il percorso, realizzato in collaborazione con Cà Foscari Challenge School, intende introdurre gli aspetti principali dell’analisi strategica per poi fornire un approfondimento  su due aree geografiche di particolare complessità ed interesse per la competizione internazionale: l’area del Golfo Persico e l’Iran.

Il corso si rivolge a imprenditori e professionisti che intendono diventare protagonisti nei mercati internazionali, a manager attenti alle necessità di riposizionamento, a funzionari e dirigenti pubblici degli enti di sostegno all’export o alle relazioni internazionali, a neolaureati interessati ad occuparsi di internazionalizzazione e competitive intelligence, a cooperanti civili e militari.

Argomenti:

  • elementi di teoria della strategia, analisi strategica e globalizzazione;
  • competizione internazionale e geopolitica, nuove conoscenze per competere;
  • business intelligence, competitive intelligence;
  • cooperazione civile-militare-diplomatica nei mercati internazionali;
  • aspetti geostrategici dell’Area del Golfo Persico e Iran;
  • cooperazione civile militare nell’area del Golfo e Iran;
  • inquadramento Area Golfo e Iran con riferimento ai rapporti economici attuali e futuri con l’Italia;
  • strategie e intelligence economica per lo sviluppo della presenza dell’industria italiana delle grandi infrastrutture e delle costruzioni nell’area

Durata e periodo di svolgimento

La durata del corso è di due giornate intere e di due mezze giornate che si svolgono nelle seguenti date:

  • venerdi 13 novembre 2015, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00;
  • sabato 14 novembre 2015, dalle 9.00 alle 13.00.
  • venerdi 27 novembre 2015, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00;
  • sabato 28 novembre 2015, dalle 9.00 alle 13.00.

Per approfondire Sede Programma, Iscrizione,  http://www.unive.it/pag/9200/

VOCI DAL MONDO del 31/05/2015 - RAI RADIO1

Le tensioni tra Russia e UE. Corriere diplomatico: la Bosnia aspetta il Papa. I tumulti in Macedonia e il pericolo di infiltrazioni jihadiste nei Balcani. L'India di Modi e la questione Marò. Instant book: Biografia di una chiocciola. Gabriella Lepre intervista Arduino Paniccia, Studi strategici all'Università di Trieste.

http://www.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-01c656fe-ad84-4c44-a7a1-ed0bb766ad82.html#sthash.02hmCr8Q.dpuf

Si è troppo concentrati sugli effetti dei flussi migratori in Europa ma non sulla causa. Arduino Paniccia

Il direttore dell’ASCE: “Con tutti i mezzi satellitari che abbiamo a disposizione, è impossibile non intercettare i camion con i migranti prima che arrivino al Mediterraneo. Fermiamoli prima”

di Francesca Morandi

Leggi l'articolo qui  Si è troppo concentrati sugli effetti dei flussi migratori in Europa ma non sulla causa

Intervista a cura di Giovanni Caprara a Arduino Paniccia, docente di Studi strategici, direttore della Scuola di competizione economica internazionale di Venezia (Asce) ed analista della Rivista Militare.

La Pirelli, una delle aziende più importanti del Sistema Italia, è passata sotto la gestione della China National Chemical Corporation. Il 51% della catena di controllo è dunque sotto l’egida della Cina, la quale tenderà più al valore industriale della Pirelli che a quello finanziario: questo vuol dire che l’azienda italiana potrebbe non essere più quotata a Piazza Affari, se non con la partizione aziendale relativa ai soli pneumatici stradali...

leggi l'intervista qui

Notizie Geopolitiche. Quotidiano online

Conflitti e Strategie

ASRIE

http://www.cese-m.eu/cesem/2015/04/la-strategia-economica-cinese-e-la-sua-influenza-sulloccidente/

Ancora pochi giorni per iscriversi al Corso organizzato da ASCE e Cà Foscari Challenge School "Strumenti di Analisi Strategica per nuove opportunità di business" con focus su Iran e Golfo Persico.

A poche settimane dal raggiunto accordo USA-Iran sul nucleare, con la prevista fine delle sanzioni USA all'Iran e le conseguenti prospettive di miglioramento delle relazioni con i paesi dell'area del Golfo Persico, il corso propone intelligence, strumenti, soluzioni e strategie utili per affrontare questi mercati complessi, ma molto promettenti per le imprese e i professionisti italiani e del nord est in particolare.
Le iscrizioni sono aperte fino al 15 aprile. Il corso è strutturato in due moduli, è possibile iscriversi anche ad un singolo modulo.
Il costo di iscrizione per aziende e professionisti è deducibile a norma di legge.
Iscrizione online dalla scheda web  http://www.unive.it/pag/9201/
brochure_ASCE_Strumenti_di_analisi_strategica_4_gg_DEF_Pagina_1brochure_ASCE_Strumenti_di_analisi_strategica_4_gg_DEF_Pagina_2brochure_ASCE_Strumenti_di_analisi_strategica_4_gg_DEF_Pagina_3brochure_ASCE_Strumenti_di_analisi_strategica_4_gg_DEF_Pagina_4

banner_corso

ASCE in collaborazione con Ca' Foscari Challenge School organizza il corso di alta formazione "Strumenti di analisi strategica per nuove opportunità di business" con approfondimento paese Golfo Persico e Iran.

L'Italia nei prossimi tempi dovrà affrontare sfide complesse per dimostrare le proprie capacità e attitudini a svolgere il ruolo di paese leader nel mediterraneo e nello sviluppo di relazioni internazionali di frontiera sia a sud che ad est. La “nuova internazionalizzazione” richiede un aggiornamento delle tecniche di riposizionamento, una rinnovata impostazione culturale, negoziale e geopolitica per ogni tipo di business e una strategia di Intelligence Economica che garantisca sviluppo e crescita al sistema di imprese e servizi dell’intero Paese.

Il corso fornisce informazioni, metodi e tecniche concreti e spendibili nella concorrenza del mercato globale e un approfondimento su due aree geografiche di particolare complessità ed interesse: il Golfo Persico e l’Iran.

Il corso è aperto a imprenditori e professionisti che intendono diventare protagonisti nei mercati internazionali, a manager attenti alle necessità di riposizionamento, a funzionari e dirigenti pubblici degli enti di sostegno all’export o alle relazioni internazionali, a neolaureati interessati ad occuparsi di internazionalizzazione, lobbying e intelligence economica, a cooperanti civili e militari.

La durata del corso completo è di una giornata intera e di tre mezze giornate che si svolgono nelle seguenti date:

Modulo 1: Strategie, Metodi, Operatività
- venerdi 17 aprile 2015, ore 9.00-13.00, 14.00-18.00;
- sabato 18 aprile 2015, ore 9.00-13.00;

Modulo 2: Approfondimento Geostrategico Golfo Persico e Iran
- mercoledi 29 aprile 2015, ore 13.30-19.30;
- giovedi 30 aprile 2015, ore 13.30-19.30.

E’ possibile partecipare ad un singolo modulo (17,18 o 29,30 aprile)

Per iscriversi è sufficiente completare il form di iscrizione on line all’interno della scheda web http://www.unive.it/pag/9200/

Per ogni chiarimento o ulteriore informazione è possibile inviare un messaggio alla mail scuolacompetizioneeconomica@gmail.com

La brochure del corso .pdf è scaricabile qui:

brochure_corso_ASCE_CaFoscari_Strumenti_di_analisi_strategica_Golfo_Persico_Iran

brochure_corso_ASCE_CaFoscari_Strumenti_di_analisi_strategica_Golfo_Persico_Iran_Pagina_1brochure_corso_ASCE_CaFoscari_Strumenti_di_analisi_strategica_Golfo_Persico_Iran_Pagina_2brochure_corso_ASCE_CaFoscari_Strumenti_di_analisi_strategica_Golfo_Persico_Iran_Pagina_3brochure_corso_ASCE_CaFoscari_Strumenti_di_analisi_strategica_Golfo_Persico_Iran_Pagina_4

Come ci siamo ripromessi, in tempi brevi e dopo un corposo lavoro di sintesi abbiamo condensato un documento che permette di "capire", nella nebbia che circonda questi argomenti, quale sia oggi lo stato dell'arte del TTIP e della Via della Seta, sottolineando che il TTIP è comunque una trattativa a livello di Unione Europea, mentre la Via della Seta è un rapporto bilaterale Italia-Cina. Due scenari strategici assolutamente differenti, il cui impatto per l'Italia e per il Nord Est sarà assai determinante e dovrà quindi essere seguito e gestito con attenzione e con un una chiara visione di interesse nazionale.
Gli atti della Giornata di studio sono disponibili qui:

ASCE_TTIPeViaDellaSeta_ATTI